fbpx

Sostituzione caldaia

Vorresti sostituire la tua caldaia ma ti sembra tutto complicato?

Nessun problema, pensiamo a tutto noi di Fim Calor.

Con Fim Calor hai a tua disposizione un servizio efficiente, che ti guida alla scelta dell’apparecchio che possa risolvere tutti i tuoi problemi e necessità in ambito di riscaldamento e raffreddamento della tua casa: un sostituzione caldaia tranquilla e veloce
Ti garantiamo un’installazione con zero problemi.

Con noi di Fim Calor potrai avere:
– la consulenza a domicilio, gratuita e senza impegno, di un esperto selezionato che valuterà la performance della tua attuale caldaia e ti proporrà la soluzione più indicata alle tue esigenze.
– La garanzia di un intervento pulito ed efficace.
– 2 anni di garanzia convenzionale + 3 anni di estensione garanzia inclusa per caldaie a condensazione, cona manutenzione ordinaria della caldaia.
– Detrazioni fiscali del 50% grazie all’Ecobonus *(Legge 208/2015).
– Risparmio fino al 25%* sui consumi energetici di casa, se scegli una caldaia a condensazione.

* Col nuovo anno aumentano gli interventi di efficientamento energetico che possono usufruire dell’ Ecobonus 65%. Si tratta della detrazione Irpef e Ires pari al65% delle spese per i lavori di riqualificazione energetica e adeguamento antisismico sostenute entro il 31 dicembre 2016.

Oltre a prorogare fino al 31 dicembre 2016 la detrazione fiscale del 65%, la legge di stabilità ha infatti esteso il bonus all’installazione degli impianti domotici e reso più interessanti i lavori sulle parti comuni dei condomìni. I condòmini incapienti potranno cedere la loro quota di detrazione alle imprese che realizzano i lavori, ottenendo subito uno sconto.

Ma vediamo nel dettaglio, dopo la pubblicazione della Legge di Stabilità, come funziona la detrazione.

Chi può usufruire dell’Ecobonus 65%

La detrazione per gli interventi di efficientamento energetico può essere richiesta dapersone fisiche, compresi i professionisti, società di persone, società di capitali, associazioni tra professionisti, enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale. Non è necessario essere proprietari dell’immobile. Le spese per i lavori possono infatti essere sostenute anche da chi detiene l’immobile in comodato, dal coniuge, dai parenti entro il terzo grado e dagli affini entro il secondo grado conviventi con il possessore o detentore.

Ecobonus 65%, gli immobili ammessi

La detrazione per gli interventi di efficientamento energetico può essere richiesta per gli edifici in tutte le categorie catastali, compresi quelli strumentali, a condizione che non siano ancora in costruzione e abbiano già un impianto di riscaldamento. Quest’ultima condizione non vale per l’installazione dei pannelli solari. Se nell’intervento di riqualificazione è compresa una demolizione e ricostruzione con ampliamento, l’agevolazione è riconosciuta solo per i lavori effettuati sulla parte di edificio esistente.

Anche i lavori sulle parti comuni dei condomìni usufruiscono dell’Ecobonus. Dal 1° gennaio 2016, questi interventi avranno una nuova leva perché i condòmini incapienti potranno cedere la loro quota di detrazione alle imprese, che praticheranno uno sconto corrispondente. Le modalità operative saranno definite in dettaglio con un prossimo decreto.

Chiamaci per maggiori informazioni al 041 935443 o al 3487821003

CONTATTACI TUTTE LE OFFERTE

Offerte Speciali provincia di Venezia e Padova

Scopri tutte le offerte speciali, su Climatizzatori, Caldaie e addolcitori e su tanti altri prodotti proposte da FIM Calor.

CENTRO ASSISTENZA AUTORIZZATO

Contattaci